In Evidenza e News

circolo filologico mklanese

RELATORI

Laura Borghi, Medico; Presidente Società Italiana di Medicina Antroposofica (SIMA); membro del Consiglio Direttivo International Federation of Anthroposophic Medical Associations (IVAA); Milano.

Carlo Maria Giovanardi, Medico; Presidente Federazione delle Società di Agopuntura (FISA); Presidente Associazione Medici Agopuntori Bolognesi (AMAB); Bologna. Tiziana Gori, Medico Veterinario; Esperta in Agopuntura Veterinaria; Esperta in Zooantropologia; Monza.

Antonio Morandi, Medico; Specialista in Neurologia; Esperto in Ayurveda; Presidente della Società Scientifica Italiana di Medicina Ayurvedica (SSIMA); Direttore della Scuola di Medicina Ayurvedica “Ayurvedic Point”; Membro della Commissione MNC OMCeO Milano.

Paolo Roberti di Sarsina, Specialista in Psichiatria; Presidente dell’Associazione per la Medicina Centrata sulla Persona ONLUS-Ente Morale; Coordinatore del Master in “Sistemi Sanitari, Medicine Tradizionali e Non Convenzionali”, Università di Milano-Bicocca; Responsabile MNC e consigliere OMCeO Bologna.

Antonella Ronchi, Medico; Presidente Federazione Italiana delle Associazione e dei Medici Omeopati (FIAMO); Milano.

I SEI INCONTRI di MNC

Il filo conduttore di questi incontri è presentare le medicine non convenzionali nel loro contesto clinico e scientifico reale evidenziandone la diversa base epistemologica rispetto alla medicina convenzionale.
Troppe volte attaccate, discreditate e facilmente liquidate come non scientifiche, le medicine non convenzionali rappresentano una possibilità di scelta terapeutica che si inserisce, proprio sulla base della loro reale e constatata efficacia, in un preciso percorso di salute.
Due meccanismi interpretativi differenti, come due linguaggi differenti, quali quelli esistenti tra la medicina allopatica e le medicine non convenzionali, vanno accuratamente valutati facendo risaltare contiguità e distanze, avvicinamento tra moderna scientificità e sapienza medica tradizionale, possibilità di integrazioni con il fine ultimo del potenziamento dell’atto medico rispettando l’individualità e la centralità della persona: “Solo una teoria capace di spiegare unitariamente i fenomeni somatici e quelli psico – emozionali, rimuovendo la millenaria separazione fra anima e corpo, può permettere la nascita di una reale medicina scientifica” (E. Del Giudice, 1999).

PATROCINI

sponsers

SEDE E ORARI

Circolo Filologico Milanese, Sala Liberty
Via Clerici10, 10121 Milano.
Ore 18,00.
Ingresso libero.